Sbriciolata fredda alle nocciole
Lombardia

Sbriciolata fredda alle nocciole

Quando nocciole e biscotti diventano una cosa sola

Un dolce senza cottura facilissimo da preparare, con una base di biscotti Oro Saiwa tritati e una morbida farcitura alla nocciola. Ideale da gustare a fine pasto o per una fresca merenda.

GUARDA LA RICETTA

Difficoltà:

Preparazione:

30 min
+ 2 ore di riposo in frigo

Dosi:

12 porzioni

Ingredienti:

  • 500g di biscotti Oro Saiwa Classico
  • 220g di burro

Per la crema:

  • 400ml di panna vegetale già zuccherata
  • 250g di mascarpone
  • 200g di crema alle nocciole

Per decorare:

  • Nocciole sgusciate

Preparazione

1

Prepariamo la base: sbricioliamo gli Oro Saiwa Classico in un tritatutto e tritiamoli finemente, poi mettiamoli in una ciotola.

2

Aggiungiamo ai biscotti tritati il burro fuso e amalgamiamo bene per ottenere un composto modellabile.

3

Prendi una tortiera a cerniera da 24 cm di diametro con il fondo rivestito di carta forno e versa dentro 3/4 del composto, tenendo da parte il resto.

4

Aiutandoti col fondo di un bicchiere compatta il composto, in modo da creare la base e anche dei bordi abbastanza alti.

5

Metti la base in frigo a solidificarsi. Intanto prepara la farcitura, mettendo in una ciotola il mascarpone e la panna vegetale.

6

Frulla tutto con uno sbattitore elettrico. Quando la panna è ben montata, aggiungi la crema alle nocciole e continua a mescolare, dando infine un’ultima mescolata con una spatola.

7

Riprendi la base dal frigorifero e versa all’interno la crema di farcitura, sistemandola e livellandola.

8

Con il composto di biscotti che avevi da parte, copri la crema di farcitura distribuendolo sulla superficie.

9

Infine decora il dolce con le nocciole pelate. Metti la nostra sbriciolata fredda alle nocciole in frigo a raffreddarsi per due o tre ore prima di gustarla in tutta la sua golosità e freschezza.

Buon appetito!

Curiosità nascoste

In origine la sbrisolona era un dolce mantovano cucinato dai contadini per le grandi occasioni. Sotto i Gonzaga si è nobilitato e sono stati aggiunti zucchero e mandorle. La nostra ricetta è una rivisitazione per una fresca merenda dalla preparazione veloce e lontana dal forno.

Tu diffondi la ricetta, Oro Saiwa sostiene l’arte e la storia dei piccoli paesi della Lombardia con i Borghi più belli d’Italia.