Torta cassata
Sicilia

Torta cassata

Un classico rinfrescato

Dall’idea di un pastore alla corte dell’emiro,
un dolce che continua a fare strada

GUARDA LA RICETTA

Difficoltà:

Preparazione:

70 min

Dosi:

10 persone

Approved by Benedetta

Ingredienti per la base:

  • 416 gr di Oro Saiwa
  • 20 gr di burro
  • 84 gr di zucchero di canna
  • 1 pizzico di sale

Ingredienti per la farcitura:

  • 600 gr di ricotta
  • 130 gr di zucchero a velo
  • Scorza di limone
  • 100 gr di gocce di cioccolato
  • 120 gr di Oro Saiwa
  • 20 ml di latte caldo
  • q.b. zucchero a velo

Preparazione

1

Sbriciola gli Oro Saiwa all’interno di un recipiente. Nel mentre fai sciogliere il burro.

2

Nella ciotola amalgama burro fuso, zucchero di canna e un pizzico di sale.

3

Versa tutto il composto in una tortiera, livella con un cucchiaio e metti in frigo per almeno 45 minuti.

4

In una ciotola aggiungi lo zucchero alla ricotta sgocciolata. Quindi, mescolando, aggiungi le gocce di cioccolato e la scorza di limone grattugiata. Una volta amalgamato tutto, copri con della pellicola a contatto e metti in frigo per almeno 30, 35 minuti.

5

Dopo aver reidratato la gelatina in acqua molto fredda per circa 5-6 minuti, uniscila al latte riscaldato 30 secondi in microonde e scioglila bene.

6

Prendi il mix di latte e gelatina e aggiungilo al composto con la ricotta precedentemente creato. Mescola tutto.

7

Estrai la torta dal frigo e farciscila con la ricotta. Rimetti tutto in frigo per almeno 4 ore.

8

Impiatta la cassata e decorala con frutta candita.

Buon appetito!

Curiosità nascoste

Secondo la tradizione, il nome “cassata” deriva dall’arabo “quas’at”, bacinella. Si narra che la prima cassata sia nata secoli fa, da un pastore che decise di mescolare ricotta di pecora, zucchero e miele all’interno di una bacinella. L’impasto venne poi portato alla corte dell’emiro di Palermo e i cuochi decisero di avvolgerlo in una sfoglia di pasta frolla. Nacque così la Cassata siciliana.

Tu diffondi la ricetta, Oro Saiwa sostiene l’arte e la storia dei piccoli paesi della Sicilia con i Borghi più belli d’Italia.